Innovazione-distribuzione-IAM-AutomotiveAftermarket-MMAS-Database-Censimenti

Distributori Automotive Aftermarket: Le Nuove Sfide

I Cambiamenti sulla Distribuzione Autoricambi IAM

Il mondo dell’aftermarket sta cambiando, anche per i Distributori, in primis quelli IAM, che vengono impattati da questi cambiamenti.

Le sfide vengono da molteplici direzioni: dalle dinamiche della distribuzione e consortili, dal digital, dai marchi, dal cambiamento del target di riferimento (l’officina in primis).

Cambiamenti sulla Distribuzione Autoricambi #IAM (Independent #Aftermarket): le sfide vengono dall'evoluzione delle dinamiche della distribuzione e consortili, del digital, dei brand, del target di riferimento (officina) | #MMAS #B2B Condividi il Tweet

Sfide Multiple: Consorzi, Marchio Proprio, NLT e Nuovi Autoriparatori

Nello specifico sottolineiamo:

  • Per la distribuzione: la perdurante immobilità della situazione macroeconomica che porta a una scarsa propensione ai consumi rende la domanda finale sempre più difficile (dopo anni relativamente positivi) causando merger & acquisition che accrescono concorrenza e pressione sui prezzi (la crescita di alcune categorie IAM viene prevalentemente dai volumi); la dinamica delle acquisizioni e dei Consorzi completa il quadro.
  • La rivoluzione digital cambia radicalmente modalità di ordine e di relazione
  • Sui brand: le Case sono sempre più attente a presidiare il business dell’originale anche presso i canali indipendenti; i marchi propri vanno lanciati, difesi, rafforzati, diffusi, e plasmati in un’immagine coerente con i propri obiettivi, anche per poter apportare sempre maggior valore nel tempo alla propria azienda
  • Per il target: il cambiamento verte sia su temi tecnici (es. sistemi ibridi/elettrici, leggi sui dispositivi di sicurezza) che gestionali (es. NLT, digital)

Autoricambio Aftermarket: tra Ricambi Equivalenti, OEM, IAM, Componentisti Auto, Cosa Devono Fare i Distributori?

Quindi, cosa dovrebbero fare i Distributori per far fronte alla nuova situazione, ai margini ristretti? Come gestire il supporto alle autofficine e autocarrozzerie (investimenti, formazione…) e la collaborazione con i componentisti che possono diventare più presenti sul parco clienti?

In estrema sintesi, e con un’affermazione un po’ abusata, devono diventare sempre più imprenditori.

Ma per essere più concreti, diciamo che per crescere devono anzitutto allargarsi a livello territoriale (e presidiare meglio i confini della loro zona), valutare la potenzialità di business delle proprie zone attuali e prospettiche per definire obiettivi di fatturato in modo corretto, sostenere gli agenti nuovi o più deboli, fare marketing locale B2B (rispettando la Privacy / GDPR con l’adozione di fonti certificate).

Cosa devono fare i #Distributori per far fronte alla nuova situazione? Crescere con un metodo, con i giusti dati e strumenti, staccarsi dalle sensazioni per ragionare in modo più strutturato e oggettivo | #Automotive Condividi il Tweet

In una parola, crescere con un metodo, con i giusti dati e strumenti, staccarsi dalle sensazioni per ragionare in modo più strutturato e oggettivo. Non solo sulle autofficine, ma anche su autocarrozzerie, autoricambisti, officine trucks, ecc…

Il Mondo dei Distributori Automotive Aftermarket IAM

A questo proposito, dato che da molti anni che ci occupiamo di tutta la filiera automotive aftermarket, abbiamo operato una selezione dai nostri dati proprietari.

Il mondo dell’autoricambio è oggi variegato in termini di tipologie di operatori. È sempre difficile definire i contorni di questo mercato in termini di struttura e di potenziale di business. Sulla base delle ultime release dei Censimenti MMAS Automotive Aftermarket, abbiamo ritagliato un target interessante: tutte le strutture operanti nell’autoricambio che hanno dichiarato di vendere esclusivamente o parzialmente all’ingrosso.

Questo ci ha permesso di selezionare circa 1.900 operatori, (distributori o aspiranti tali) di cui possediamo molti dati.

Censimenti #MMASAutomotiveAftermarket: definizione del mercato e del potenziale di Business. 1.900 operatori hanno dichiarato di vendere esclusivamente o parzialmente all’ingrosso. #B2B Condividi il Tweet

Si tratta ovviamente di un sottoinsieme volutamente ampio, che però ci dà l’immagine del canale allargato ai potenziali operatori in crescita del domani e che potrebbero sostituire le strutture oggi grandi ma non abbastanza dinamiche.

Tra i molti dati che possediamo a livello di singolo operatore, ne abbiamo selezionati alcuni, come esempio, per tracciare un primo profilo: la superficie di magazzino, il numero di agenti, la vendita anche di attrezzature/utensili.

Si tratta di dati interessanti anche per i fornitori di ricambi per l’aftermarket indipendente.

Censimento MMAS Automotive Aftermarket TAB1 MQ Superficie Magazzino
TAB1: MQ Superficie Magazzino – Censimento MMAS Automotive Aftermarket

Le strutture che a oggi hanno la dimensione di vero Distributore possiedono un magazzino di 450 mq ed oltre.

Censimento MMAS Automotive Aftermarket TAB2 Numero Agenti
TAB2: Numero Agenti – Censimento MMAS Automotive Aftermarket

I veri Distributori, circa 700, sono quindi coloro che hanno Agenti sul territorio.

Censimento MMAS Automotive Aftermarket TAB3 Vendita Attrezzatura Utensili
TAB3: Vendita Attrezzatura Utensili – Censimento MMAS Automotive Aftermarket

Circa il 40% dei Distributori vende anche attrezzature/utensili per l’officina: il dato crescerà nei prossimi anni?

Il mondo dell’#autoricambio è oggi variegato in termini di tipologie di operatori: Le strutture che a oggi hanno la dimensione di vero Distributore possiedono un magazzino di 450 mq ed oltre. #B2B Condividi il Tweet

Conclusioni

I dati mostrano che, accanto a realtà oggi consolidate come Distributori, convivano realtà medie e in divenire, che vogliono cogliere le opportunità offerte dal mercato.

Sentiamo molti dei nostri clienti dirci: “Lavoro da decenni nella mia regione storica, ma mi sento in grado di avere un’area geografica intera (mediamente 5 regioni). Se non cresco io cresceranno gli altri!


Articolo scritto da Alberto Aliverti, Senior Partner MeTMi


Per Consulenze, applicazione dei database MMAS per il mercato Automotive Aftermarket, servizi di Marketing, concretizzazione di strategie di GeoMarketing, Analisi e Business Intelligence, contattaci subito.

MMAS B2B Data Accelerator, abbiamo i Dati che possono aiutarti ad incrementare il tuo Business.👇